Terremoto in Emilia

Il terremoto dell'Emilia del 2012 è un evento sismico costituito da una serie di scosse localizzate nel distretto sismico della pianura padana emiliana, prevalentemente nelle province di Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Bologna e nelle province di Rovigo e Mantova.

La scossa più forte, di magnitudo 5.9, è stata registrata il 20 maggio 2012 alle ore 04:03:52 ora italiana, con epicentro in Finale Emilia, a una profondità di 6,3

Il 29 maggio alle 09:00, una nuova scossa molto forte di magnitudo 5,8 è stata avvertita in tutto il Nord Italia con epicentro situato nella zona compresa fra Mirandola, Medolla e San Felice sul Panaro. A quella delle 9:00 si sono susseguite altre due scosse rilevanti sempre in data 29 maggio: una alle 12:55 di magnitudo 5.3 e una alle 13:00 di magnitudo 5.2.

In occasione dell'incontro Terremoti, Città Territori tenutosi a Modena nel giogno 2012, l'architetto Elisabetta Ansaloni Zivieri che ha coordinato gli interventi che Ingegneri Riuniti è stata chiamata asvolgere dopo i terremoti di Friuli, Umbria e Parma, ha presentato una interssante relazione che puoi scaricare cliccando qui o leggere online.